Al cader della giornata noi leviamo i cuori a te;
tu l'avevi a noi donata, bene spesa fu per te.
Te nel bosco e nel ruscello, Te nel monte e te nel mar;
Te nel cuore del fratello, Te nel mio cercai d'amar.

Quante stelle quante stelle, dimmi tu la mia qual’è.
Non ambisco alla più bella, purché sia vicino a Te

I tuoi cieli sembran prati e le stelle tanti fior.
Son bivacchi dei beati stretti intorno al loro Signor.


Quante stelle quante stelle, dimmi tu la mia qual’è.
Non ambisco alla più bella, purché sia vicino a Te